MENU

Views: 506 concerti, CONCERTI E ATTIVITÀ, Intera stagione, MUSICA DA CAMERA, STAGIONE IN ABBONAMENTO

ISABELLE FAUST violino, ALEXANDER MELNIKOV pianoforte | BEETHOVEN

  • quartetto_milano_Isabelle Faust-Molina
  • quartetto_milano_Melnikov Alexander_MolinaVisuals


quartetto_milano_stagione_icona quartetto_milano_musica_da_camera_iconaMARTEDÌ 26 FEBBRAIO 2019, ore 20.30 – Conservatorio “G. Verdi”

Isabelle Faust violino
Alexander Melnikov pianoforte

Beethoven – Sonata n. 4 in la minore op. 23
– Sonata n. 5 in fa maggiore op. 24 “La Primavera”
– Sonata n. 10 in sol maggiore op. 96

Isabelle Faust vinse il Concorso Mozart da adolescente e il Paganini a 21 anni. L’incontro con Claudio Abbado, col quale collaborò con assiduità, l’ha confermata musicista straordinaria. Oggi, che di anni ne ha 45 e un figlio poco più che ventenne, non smette di sorprendere. Gira il mondo e suona con orchestre e direttori stellari (dai Berliner Philharmoniker alla Boston Symphony, dalla Chamber Orchestra of Europe, alla NHK di Tokyo), spazia in un ampio repertorio che va da Bach ai contemporanei, alterna recital solistici a musica da camera.
Torna al Quartetto dopo averlo conquistato nel 2017 insieme con la storica “Orchestra of the Age of Enlightenment”. Non teme un programma “tutto Beethoven”, che punta su tre singolarità: l’ultima Sonata (op. 96), la ben nota Primavera (op. 24) e la pur bella op. 23 che non si ascolta (quasi) mai.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Comments are closed.