MENU

Views: 2410 Non categorizzato

RAFAL BLECHACZ, pianoforte | MOZART, BEETHOVEN, SCHUMANN, CHOPIN


quartetto_milano_stagione_iconaquartetto_milano_pianisti_iconaMARTEDÌ 7 MAGGIO 2019, ore 20.30 – Conservatorio “G. Verdi”

Rafal Blechacz pianoforte

Programma di sala

Mozart – Rondò in la minore K 511
– Sonata n. 8 in la minore K 310
Beethoven – Sonata n. 28 in la maggiore op. 101
Schumann – Sonata n. 2 in sol minore op. 22
Chopin – Quattro mazurche op. 24
– Polacca in la bemolle maggiore op. 53

Quando nel 2005 Rafal Blechacz vinse il Concorso Chopin di Varsavia, la giuria decise di non assegnare il secondo premio, tanta era la distanza tra il pianista polacco e gli altri concorrenti. Non sempre la vittoria a un concorso importante corrisponde all’inizio di una vera carriera artistica, ma nel caso di Blechacz le speranze e le attese sono state completamente ripagate.
Il pubblico del Quartetto ricorderà con gioia il suo primo recital tenuto da noi nel 2010, l’anno chopiniano. E le conferme nel 2012 e 2015, sempre con tanto Chopin. Resta Chopin, nel nuovo programma, con la Polacca più eroica e spettacolare a chiudere dopo le delicate Mazurke op. 24. Ma ci sono anche le tempestose sonate K 310 di Mozart e op. 22 di Schumann, assieme all’intensissimo Rondò K 511 e alla complessa Sonata op. 101, la meno popolare fra le ultime cinque di Beethoven. Un vero banco di prova per un musicista ricco di poesia e di tecnica cristallina.

Comments are closed.