MENU

Views: 412 concerti, CONCERTI E ATTIVITÀ, MUSICA DA CAMERA, STAGIONE IN ABBONAMENTO

Sheku Kanneh-Mason violoncello, Isata Kanneh-Mason pianoforte | Beethoven, Lutosławski, Barber, Rachmaninov

MARTEDÌ 3 MARZO 2020, ore 20.30 – Conservatorio “G. Verdi”

Serie Nuovi Talenti 4
Sheku Kanneh-Mason violoncello
Isata Kanneh-Mason pianoforte

Beethoven – Sonata n. 4 in do maggiore op. 102 n. 1
Lutosławski – Grave
Barber – Sonata op. 6
Rachmaninov – Sonata in sol minore op. 19

Sheku Kanneh-Manson, 21 anni non ancora compiuti, inglese di Nottingham, genitori di Antigua e della Sierra Leone entrambi professionisti, è il primo musicista nero a vincere nel 2016, a 17 anni, il  Young Musician of the Year della BBC. Il successo è subito enorme. L’anno precedente, lui e i suoi fratelli (è il terzo di sette, tre di loro pure musicisti) si erano presentati come concorrenti al popolare format  Britain’s Got Talent come The Kanneh-Masons. Il suo arrangiamento di No Woman No Cry di Bob Marley è diventato virale, registrando un milione di visioni solo su Spotify nell’arco del primo mese. Fa man bassa di premi nei concorsi più prestigiosi, il pubblico lo acclama, le istituzioni se lo contendono, la Decca lo blinda, l’azienda di trasporti della sua città gli dedica un autobus. Nel 2018 è uno dei musicisti invitati a suonare al matrimonio del principe Harry con  Meghan Markle e diventa un nome familiare in tutto il mondo: la sua esecuzione è seguita da circa due miliardi di persone.

Appassionato di musica da camera, Sheku Kanneh-Mason si esibisce per il suo debutto al Quartetto con la sorella Isata. Rimane per ora escluso il fratello Braimah, ma il Trio Kanneh-Mason sarà presto ben noto anche in Italia.

Sheku suona un violoncello Antonio e Girolamo Amati del 1610, su gentile concessione di una collezione privata.

Biglietti
Intero: € 25
Ridotto: € 20
Under30: € 5

Con il sostegno di

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Comments are closed.