MENU

Views: 610 news

Musica con Vista: il Quartetto Eos a Villa Marazzi

Quartetto Eos

Musica con Vista: il Quartetto Eos a Villa Marazzi

Nato nel 2016 dall’incontro di quattro giovani musicisti – Elia Chiesa, Giacomo Del Papa, Alessandro Acqui, Silvia Ancarani – all’interno del Conservatorio S. Cecilia di Roma e vincitore del “Premio Farulli” della Critica Musicale “Franco Abbiati” nel 2018, il Quartetto Eos sarà protagonista di un concerto a Villa Marazzi (Palazzo Pignano) il prossimo 4 luglio (ore 18.00) per il Festival Musica con Vista.

Come avete trascorso quest’anno così complesso, in particolare per lo spettacolo dal vivo? 

Il bello della vita di un musicista è il susseguirsi di stimoli, obiettivi, viaggi e concerti.
Tutto quello che davamo per scontato da un giorno all’altro si è fermato e ci è sembrato di tornare indietro nel tempo, quando eravamo quattro studenti in conservatorio che ancora non si conoscevano. Fortunatamente siamo riusciti a provare dopo due mesi di quarantena.

Quali emozioni vi ha lasciato il concerto che lo scorso vi ha visto protagonisti a Villa Panza per la prima edizione di Musica con vista, e cosa significa per voi ritornare al Quartetto? 

Il concerto a Villa Panza è stato uno dei primi spettacoli dal vivo post lockdown e, nonostante il pubblico ridotto e distanziato, lo ricordiamo come un momento di festa e di ripartenza, anche se temporanea. Tornare a suonare per la Società del Quartetto di Milano è sempre un’emozione.

Il 4 luglio a Villa Marazzi eseguirete brani di Mozart e Webern. Quali sono le particolarità? 

Il Quartetto K159 di Mozart è un brano che abbiamo scoperto in questi mesi e si presta all’apertura del concerto. Tre movimenti con una scrittura semplice, simile a quella dei Divertimenti e con un carattere giovanile rispetto al K387, uno dei quartetti più sperimentali e innovativi tra i lavori dedicati ad Haydn. Langsamer Satz di Webern, invece, è un idillio d’amore volto all’esaltazione del sentimento. Un brano influenzato dallo stile romantico che ha poco a che vedere con le opere dodecafoniche o le bagatelle per quartetto d’archi del compositore austriaco.

Quali sono i vostri prossimi impegni in calendario?

Nei prossimi mesi ci trasferiremo a Lucerna per un Master di musica da camera con il M° Isabel Charisius e ci prepareremo per la registrazione del nostro progetto discografico per la Da Vinci Records con musiche di Mendelssohn, Webern e Janàcek. 

Consulta il calendario completo del Festival Musica con vista, realizzato dal Comitato Amur, Le Dimore del Quartetto e Associazione Dimore Storiche Italiane.

  •  
  • 405
  •  
  •  
  •  

Comments are closed.

X